7 gennaio 2016

Carlo Marchionni, architetto, disegnatore e caricaturista


Nelle epoche in cui non c'era ancora la fotografia e comunque si sentiva il desiderio di ritrarre e ritrarsi, l'architetto Carlo Marchionni immortala se stesso e alcune maestranze nell'atto di lavorare..
Marchionni (Roma,1702- Roma, 1786), è stato un architetto,  scultore, ingegnere e esperto disegnatore di caricature, di figure di genere e di paesaggi pur non essendosi mai esercitato nella pittura. (Per la biografia completa clicca qui).
Dopo varie collaborazioni e lavori a Roma e fuori, Marchionni alla fine del 1751 cominciò a lavorare per l'amministrazione pontificia nel ruolo di architetto dell'Acqua Paola, carica detenuta ancora nel 1785.
Nel 1757 assunse anche la carica di architetto generale della Camera apostolica e del Palazzo apostolico, e contemporaneamente di revisore della basilica di S. Pietro, nomina che gli sarà riconfermata nel 1771, dall'economo F. Caffarelli fino al 1773, quando, dopo la morte del grande archiotetto  Luigi Vanvitelli, sarà eletto architetto sovrastante, carica che manterrà per tutta la vita. 

Marchionni morì a Roma il 28 luglio 1786 e il mese successivo, secondo le disposizioni testamentarie fu sepolto sotto il pavimento del coro della chiesa di Gesù e Maria con una lapide sulla quale è ancora leggibile l'iscrizione.
DISEGNI NELL'ARCHIVIO DI STATO DI ROMA. Nell'archivio della Presidenza degli acquedotti urbani, conservato presso l'Archivio di Stato di Roma, sono stati ritrovati alcuni disegni, recentemente oggetto di una pubblicazione. 
Si tratta di pregevoli disegni, che hanno come soggetto architetti e maestranze intenti al lavoro in un cantiere aperto nel centro di Roma, attribuiti solo recentemente alla mano di questo architetto del '700 romano, che per la loro straordinaria grazia nel rendere questi piccoli ritratti di uomini del Settecento erano stati già valorizzati e pubblicati seppur anonimi.
Nell'articolo "Carlo Marchionni. Ingegnere della sacra Congregazione delle acque" l'autrice Simonetta Ceccarelli ne ricostruisce infatti l'abilità tecnica da consumato disegnatore, nonché le tecniche utilizzate.
Proprio in alcuni di questi disegni Marchionni rappresenta se stesso in elegante abito settecentesco, nell'atto di mostrare ad altre autorità alcune tubature, la cui verifica era stata a lui affidate dal Presidente degli acquedotti urbani.
I disegni sono inseriti in una perizia fatta per una vertenza fra il Tribunale delle acque e i padri gesuiti, sorta in relazione alla costruzione delle fondamenta del palazzo romano del Collegio Germanico, situato fra piazza di S. Apollinare e piazza S. Agostino .
Gli esperti erano nomi importanti nella Roma dell'epoca: l'architetto Luigi Vanvitelli, di cui Carlo Marchionni era aiuto, per il tribunale e Ferdinando Fuga, architetto per i padri gesuiti. La data della perizia è 1750-1751.


LE CARICATURE. Accanto a questa attività, Marchionni si dedicò anche alla caricatura, realizzando per suo divertimento un’ampia serie di divertenti studi caricaturali dedicati a personaggi d’ogni ambiente sociale del suo tempo: gentiluomini ed ‘offiziali’, prelati e personaggi di Curia, artisti suoi colleghi incontrati
all’Accademia di San Luca, quali l’architetto Barigioni, i pittori Benefial, Batoni e Monosilio, senza dimenticare servi, mendicanti, gobbi ed appartenenti alla più bassa categoria sociale, che ci offrono nel loro insieme uno spaccato interessantissimo della società romana del Settecento. Se le strade di Roma, fornirono il materiale umano più interessante all’occhio curioso dell’architetto, la sua vena satirica lo accompagnò anche nei suoi viaggi di lavoro..

Tre di questi tomi sono nel Museo di Roma a Palazzo Braschi: insieme agli analoghi volumi, oggi conservati nella Biblioteca Palatina di Parma, nella Biblioteca Apostolica Vaticana, nel Département des Arts Graphiques del Louvre di Parigi. Essi costituiscono il documento della produzione di caricature, davvero non secondaria, del più noto architetto attivo a Roma nel Settecento
BIBLIOGRAFIA. Cfr. Simonetta Ceccarelli, "Carlo Marchionni. Ingegnere della sacra Congregazione delle acque"  in Architetti e ingegneri a confronto, III. Immagine di Roma fra Clemente XIII e Pio VII, a cura di Elisa Debenedetti, 2008 Bonsignori editore.Cfr.Simonetta Prosperi Valenti Rodinò, Carlo Marchionni, caricaturista, Campisano Ed, Roma 2105 .Questo libro i offre il catalogo completo delle ben 294 caricature conservate nei tre volumi del Museo di Roma. 

LE CARTE D'ARCHIVIO.Testamento e inventario dei beni sono in Arch. di Stato di Roma, Trenta notai capitolini, Uff. 19, Notaio C. Palombini, vedi anche l'archivio della Presidenza degli acquedotti urbani.